2 giugno 2018: Gemelli Diversi
Scritto da Webmaster   
Martedì 05 Giugno 2018 08:29
Il Club Scherma Chivasso ha festeggiato il 2 giugno nel migliore dei modi possibili, stringendo un gemellaggio con un Club schermistico francese, l’Annemasse Club Escrime.
Una nutrita delegazione di atleti e dirigenti chivassesi ha infatti valicato le Alpi alla volta dell’Alta Savoia, a pochi chilometri dallo splendido lago di Ginevra, ospite del club scherma presieduto da Jean Gabriel Marchetta.
Per l’occasione è stato organizzato il primo trofeo del gemellaggio tra le due società.
In gara 4 categorie: Fioretto 2005-2007 e Fioretto 2008-2010, Spada adulti e Spada adolescenti.
Ad aprire la mattinata di incontri sono stati i “piccoli” del club transalpino, classe 2011-2013.
Nella categoria Spada adolescenti ottima prestazione del club scherma Chivasso, che ha concluso la gara con il primo posto di Haruki Anelli ed il secondo posto di Valerio Bocchi.
A salire in pedana è stata poi la volta dei fiorettisti Under 10, dove l’esordiente Emanuele Vitale ha saputo vincere l’emozione della prima gara e portare a casa un buon settimo posto assoluto.
A chiudere la mattinata le gare di fioretto Under 13 e di spada adulti.
Nella spada protagonista, per il Club chivassese, Pietro D’Attellis che ha dovuto cedere in finale il gradino più alto del podio a Jesus Riano dell’ Annemasse Club Escrime.
Nel fioretto invece buona prestazione di Chiara Torasso, che in finale ha avuto la meglio sulla francese Olivia Marchetta, dopo un incontro molto combattuto ed equilibrato.
Il ricco bottino ottenuto dai ragazzi chivassesi, accompagnati dal presidente Carlo Brucco e allenati dalla Maestra Giulia Mazzoli, ha permesso alla nostra squadra di portare a casa il Trofeo del Gemellaggio che sarà conservato presso la palestra della società per i prossimi 12 mesi, in attesa di essere rimesso in palio il prossimo anno, questa volta su suolo italiano.
A suggello della giornata, a tutti gli schermitori è stata consegnata una medaglia commemorativa del gemellaggio, e l’immancabile e graditissimo pacchetto di nocciolini di Chivasso. Il Presidente Carlo Brucco ha poi consegnato nelle mani del suo omologo francese Jean Gabriel Marchetta una targa con incisi gli stemmi di entrambe le società e la massima, in lingua francese ed italiana, che recita un assai significativo “da soli si va veloce, in due si va lontano”.
La giornata è proseguita con la condivisione di un pranzo nel parco adiacente la bellissima palestra di scherma, al termine del quale, nel pomeriggio, si è assistito e ad una dimostrazione dell’arte della scherma medioevale.
 
I due presidenti Jean-Gabriel Marchetta e Carlo Brucco
 

Vai a tutte le foto dell'evento

Ultimo aggiornamento Mercoledì 06 Giugno 2018 22:22
 

logo image
Sondaggi
Come sei arrivato sin qui?
 
Chi è online
 13 visitatori online
Archivio
Banner